Ecobonus e sismabonus al 110%, la proposta del Governo

06/05/2020

Per rilanciare l’edilizia nella fase 2 dopo il lockdown, il Governo pensa a rinforzare ecobonus e sismabonus, con percentuali di detrazione che potrebbero salire al 110%, un allungamento dell’orizzonte temporale per usufruire degli incentivi e altre liberalizzazioni pensate per massimizzare il ricorso ai lavori di riqualificazione e messa in sicurezza degli edifici, come il potenziamento dello sconto in fattura e la cessione del credito alle banche.

Nel perimetro dei superbonus entreranno gli interventi strutturali e quelli più incisivi dal punto di vista dell’efficientamento energetico, ma anche quelli minori se realizzati contestualmente, come i lavori incentivati dal bonus facciate, l’installazione del fotovoltaico e la sostituzione di finestre. Potrebbero inoltre essere agevolate le polizze anticalamità stipulate in concomitanza ad un intervento di adeguamento o miglioramento antisismico che usufruisce del sismabonus.

Ecobonus e sismabonus fino al 110% nella fase 2

Come spiegato dal sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro, in un’intervista rilasciata al Sole24Ore, l’idea del Governo è puntare sull’edilizia per la ripresa, così come fatto nel secondo dopoguerra, con un insieme di misure che confluiranno nel decreto di maggio.
Il Governo sta mettendo a punto una maggiorazione della detrazione fino al 110% sia per gli interventi di efficientamento energetico sia per quelli di messa in sicurezza antisismica. Oggi, lo ricordiamo, con l’ecobonus in condominio si può arrivare ad ottenere un rimborso del 75% in dieci anni e con il sismabonus un rimborso dell’85% in cinque anni. Ecobonus e sismabonus dovrebbero essere allineati non solo per la percentuale di detrazione, ma anche per la scadenza, che dovrebbe essere fissata al 31 dicembre 2021, e per i tempi di rimborso, che saranno di 5 anni.
La detrazione del 110% sarà riconosciuta ai contribuenti che sostengono le spese per la realizzazione dei lavori. In alternativa, i contribuenti privi della liquidità necessaria, potranno optare per lo sconto in fattura: il fornitore anticiperà, sotto forma di sconto, il 100% del costo dei lavori, ma riceverà un credito di imposta pari al 110%.
Il meccanismo dello sconto in fattura è stato introdotto dal Governo lo scorso anno, ma con scarso esito: molte imprese, lamentando di non avere la capienza sufficiente per praticarlo, e di essere penalizzate rispetto alle grandi realtà imprenditoriali, hanno fatto pressione fino all’abolizione parziale della misura. In questo caso, le imprese potrebbero essere invogliate dal rimborso maggiore rispetto alla quota anticipata.
Tutti i contribuenti, non solo gli incapienti in condominio per i lavori di efficientamento energetico, potranno cedere il credito corrispondente alla detrazione alle banche o ad altri intermediari finanziari.
A usufruire della detrazione maggiorata, ha spiegato Fraccaro, saranno i progetti più importanti. Si tratta degli interventi più impattanti dal punto di vista dell’efficientamento energetico, come quelli sull’involucro e la sostituzione degli impianti, e degli interventi strutturali. Fraccaro ha sottolineato che anche gli interventi minori, se eseguiti contestualmente a quelli più impattanti, beneficierano dei superbonus. Tra questi il sottosegretario ha citato il fotovoltaico, gli accumulatori, l’isolamento delle pareti, gli impianti di riscaldamento a pavimento, la sostituzione degli infissi e tutti gli altri interventi di riqualificazione energetica.

Bonus facciate inglobato dalle super-detrazioni

Fraccaro ha anticipato che il Governo sta valutando di inserire il bonus facciate all’interno del superbonus. Anche in questo caso, il rifacimento delle facciate dovrà essere realizzato congiuntamente agli interventi più importanti.
Al momento il bonus facciate usufruisce di una detrazione del 90%, senza tetto di spesa, ed è in scadenza a fine 2020. A inizio anno, quando è entrato in vigore, ha rappresentato una prospettiva di lavoro per le imprese e di riqualificazione per gli edifici, ma il blocco delle attività, dovuto all’emergenza sanitaria in atto, rischia di far scadere i termini senza che abbia potuto esprimere il suo potenziale.
 
Detrazione 90% per polizze anticalamità

In fase di valutazione anche una detrazione del 90% a favore di chi, dopo aver effettuato un intervento incentivato con il sismabonus, stipula una polizza assicurativa anticalamità. L’idea, ha spiegato Fraccaro, è che le case siano più sicure, antisismiche ed ecosostenibili, con un beneficio per tutta la collettività.

Detrazioni maggiorate, sfuma l’ipotesi dell’aliquota al 120%

Sembra superata l’ipotesi di incremento dell’aliquota delle detrazioni al 120%, come annunciato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, e dal Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, durante un’audizione alla Camera del 4 maggio.
Il primo annuncio delle detrazioni fiscali rafforzate è stato fatto dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che, lo scorso 30 aprile, ha parlato di “sconti pari al costo pressochè totale dei lavori”.




Richiedi informazioni




Accetto l'informativa sulla privacy










Lo spazio espositivo

Inaugurata nel 2010 all’ingresso di Altamura sulla ss99 che conduce a Matera, la singolare struttura, declinata in ambienti interni ed esterni che si estendono su un’area di 3000 mq, rappresenta una significativa realtà espositiva, espressione di eccellenza nel settore retail del living intimo e del benessere abitativo.
La sala mostra con 564 pannelli sinottici, 60 box espositivi e migliaia di articoli in esposizione, è pensata per far vivere un’esperienza di acquisto unica ed emotivamente coinvolgente.




Prenota il tuo appuntamento

Per aiutarci a soddisfare ogni tua richiesta e offrirti i servizi migliori prenota un appuntamento! Allega la piantina della tua casa, lo schizzo di come vorresti arredare i tuoi spazi, gli appunti sui colori e i materiali che preferisci; saranno informazioni preziose per prepararci al meglio al nostro incontro!

CHIEDI LA DISPONIBILITÀ


Tieniti aggiornato

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità in materia di casa! Iscriviti alla Newsletter Quartarella e riceverai suggerimenti e consigli sui nostri prodotti, spunti e idee per i tuoi spazi e tutte le informazioni in anteprima su eventi ed iniziative.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER